Alcune pratiche per fare Social Selling su Linkedin

Per fare Social Selling su Linkedin bisogna conoscere un po’ le basi e capire di quale social media stiamo parlando.

Linkedin ha oltre 450 milioni di utenti attivi nel mondo ed è una rete che ti permette di costruire delle relazioni sia con altri professionisti che con altre aziende, italiane ed internazionali.

Oltre a essere uno strumento perfetto per fare recruiting, le potenzialità di questo social media in ambito di digital marketing sono molto elevate.

Possiamo dire che Linkedin, ha un tasso di conversione, in termini di lead, 3 volte superiore a quello di Facebook.

Per questo motivo, quando si lavora in ambito digitale è importante considerare Linkedin come uno strumento di lead generation.

Perché è importante fare Social Selling su Linkedin?

Il Social Selling è una tecnica di vendita che utilizza dei social network specifici per ottenere dei risultati e individuare specifiche esigenze, come:

  • Individuare i clienti potenziali in linea con il proprio business;
  • Costruire una relazione di fiducia con loro;
  • Ottimizzare la leads cercando di by-passare il pubblico freddo;
  • Coltivare e mantenere delle relazioni in modo più semplice e rapido grazie a una rete di contatti selezionati;

Come dicevamo in precedenza, Linkedin, essendo il social network per eccellenza per quanto riguarda la professionalità e l’attinenza al cliente, è anche uno degli strumenti migliori per applicare la tecnica del Social Selling.

All’interno di Linkedin viene dato largo spazio all’attività di personal branding, ponendo al centro della conversazione l’utente; in questo modo si può definire un’identità personale, passare all’azione in maniera rapida ed efficace e definire i propri obiettivi in maniera più precisa.

Social Selling index

Il Social Selling Index, chiamato anche SSI, non è un parametro che misura la “vendita” del tuo brand o della tua persona (personal branding), come dicevamo prima, all’interno di una specifica piattaforma di social media ma, definisce in modo preciso quanto il brand è affermato in un determinato settore e quanto i contenuti sono rilevanti per chi segue i tuoi profili.

In questo modo è possibile anche capire con quali contenuti interagiscono maggiormente e come viene fatto dagli utenti.

Definisce, in pratica, quando il tuo brand “viene venduto bene” all’interno di Linkedin.

Alcune best practices

Vediamo, ora, alcune pratiche che possono essere utilizzate per fare Social Selling su Linkedin:

  • Utilizza gli strumenti premium (LinkedIn Sales Navigator ad esempio): sarà più facile, attraverso questo strumento, trovare sia potenziali clienti che influencer per specifiche nicchie di mercato, ottenere informazioni sul target e creare conversazioni grazie a delle precise e utili funzionalità create. Potrai anche analizzare più velocemente i dati.
  • Prima di “vendere”, fai passare del tempo dal momento del collegamento: coltiva una relazione con il tuo potenziale cliente e instaura un dialogo, senza fargli pressione.
  • È importante personalizzare il contenuto di ogni email e le conversazioni con i tuoi potenziali clienti: devono capire che sai quali sono i loro problemi e che gli dedicherai del tempo per capire come possono essere risolti.
  • Rispondi sempre il prima possibile: se qualcuno ti chiede un preventivo oppure delle informazioni sarebbe ideale rispondere entro 1 ora o al massimo entro la giornata lavorativa.
  • Cerca di non condividere più di 2/3 post al giorno: è importante non esagerare con la quantità. Punta piuttosto sulla qualità dei contenuti, e ricordati che è una piattaforma professionale, quindi tutto deve essere di alta qualità e precisione.

Una volta che avrai acquisito i tuoi contatti dovrai stimolarli e coccolarli attraverso delle attività di nurturing.

× Come possiamo aiutarti ?