Instagram Reels

Instagram Reels e la sfida con Tik Tok

Instagram Reels è il nome della nuova funzionalità introdotta dal popolare social network americano. Brevi video multiclip della durata di 15 secondo che stanno spopolando grazie anche al supporto positivo da parte dell’algoritmo di Instagram.

Dopo l’introduzione delle “stories” copiate da Snapchat ora nasce “Reels” che emula Tik Tok. Questa nuova tipologia di video attualmente gode di un’ampia visibilità così come era stato durante l’introduzione delle storie.

Instagram-reels

Come creare un Reels

Per creare un Reels basta premere il pulsante di registrazione e lo schermo indicherà anche quanto tempo rimane a disposizione per creare il mini video.

Al momento realizzare un Reels ti dà un’alta probabilità di finire nella pagina Esplora dando ampia visibilità al tuo contenuto.

Come riportato nel blog ufficiale di Instagram, la pubblicazione di un Reels segue regole differenti a seconda del tuo tipo di account:

  • Account pubblico: puoi condividere i tuoi Reels in uno spazio dedicato in Esplora, dove hai la possibilità di essere visto e scoperto dall’ampia community di Instagram. Puoi anche condividere il tuo mini video con i tuoi follower pubblicandolo sul tuo feed. Quando condividi Reels con determinate canzoni, hashtag o effetti, il tuo contenuto potrebbe anche apparire su pagine dedicate quando qualcuno fa clic su quella canzone, hashtag o effetto.
  • Account privato: Reels segue le tue impostazioni sulla privacy su Instagram. Puoi condividere su Feed in modo che solo i tuoi follower possano vedere il tuo contenuto. Le persone non saranno in grado di utilizzare l’audio originale da te creato e le persone non possono condividere i tuoi Reels con altre persone che non ti seguono.

Sebbene possa sembra una funzionalità adatta ai ragazzini e non alle aziende, come con Tik Tok, è necessario sperimentare approfittando della visibilità ottenibile in modo organico, senza spendere in pubblicità (diventata ormai una prassi consolidata su Facebook e Instagram).

I ban internazionali e lo sviluppo dei social network

L’India è stata tra le prime nazioni a ricevere la nuova funzionalità di Instagram e non è un caso. Il governo indiano ha messo al bando Tik Tok e WeChat a fine giugno 2020 insieme ad un’altra cinquantina di app cinesi. Mitron, clone indiano di Tik Tok ha così raggiunto oltre 5 milioni di downloads ed Instagram ha iniziato subito la sua battaglia per non perdere fette di mercato.

Il ban in USA verso Ti Tok ed altre app cinesi di inizio agosto ha di fatto velocizzato lo sviluppo di Reels ed il lancio mondiale.

× Come possiamo aiutarti ?