Sito mobile responsive: tutto quello che bisogna sapere

Quando si decide di optare per un sito mobile responsive siamo sulla strada giusta in quanto non è più un’opzione che un sito web sia ottimizzato per i dispositivi mobili.

Se volete continuare ad essere competitivi, sia sulla SERP di Google sia nelle scelte degli utenti, non avete altre alternative.

La navigazione da dispositivi mobili è sempre più frequente anche perché è la prima forma di accesso a internet. Solo se realizzerete un sito mobile friendly, responsive e adattivo con dei contenuti adeguati e di facile fruizione per quasi tutti gli utenti potrete intercettare una grossa fetta del mercato e del traffico dei concorrenti.

Quali sono le regole di base per un sito mobile responsive?

Realizzare un sito mobile responsive è molto importante perché spesso vengono caricati dei template responsive e si ignorano i veri passaggi e gli elementi essenziali che sono importanti da mobile. Si rischia quindi che, nonostante la responsività, il sito potrebbe non essere navigabile da mobile. Quali sono quindi gli aspetti importanti da considerare? Cosa bisogna rimuovere o inserire da una pagina web che andrà poi a fare la sua comparsa anche da mobile? Valutiamo insieme.

Prima di tutto il menù, deve essere sempre ad hamburger, e quindi presente in modo non invasivo nella pagina.

Non utilizzate una font troppo piccola, usate pure un carattere di dimensioni generose; non deve essere necessario zoomare per visualizzare un contenuto specifico. Non inserire troppe immagini e/o video se non sono necessarie. Inoltre, cosa molto importante, ridimensionare quelle grandi altrimenti avranno un peso troppo elevato e il sito risulterà lento.

Crea uno spazio attorno ai bottoni, ricorda che la freccia del mouse è piccola ma da mobile si usano le dite per compiere un’azione. Per lo stesso modo e per la chiarezza della pagina non mettere degli elementi troppo vicini tra loro. Rendi maggiormente visibili le immagini più importanti.

Ci sono diversi strumenti che ti possono aiutare per verificare i problemi del tuo sito e che segnalano degli errori nell’usabilità. Oltre alla search console di google te ne consigliamo alcuni. Ricordati che non sono perfetti al 100% e affidarsi a un professionista è sempre la scelta migliore, qualunque sia l’ambito lavorativo. Te ne elenchiamo qui alcuni per averli sempre disponibili:

  • Google Lighthouse
  • Mobile-Friendly Test
  • Pagespeed Insight
  • Test My Site

Un importante punto da tenere a mente è che una semplice azione che da desktop sembra facilissima da mobile può risultare molto complessa. La cosa essenziale è quindi semplificare: curare i testi dividendoli in paragrafi, rimuovere le immagini che non servono, semplificare i grafici e assicurarsi che ogni elemento sia ben visibile senza dover ricorrere alla lente di ingrandimento.

Quali sono i vantaggi di un sito responsive?

Vediamo ora quali sono i vantaggi di utilizzare un sito responsive:

  • Primo su tutti facilita la navigazione da dispositivi mobile che, come abbiamo visto in precedenza, sono sempre più diffusi e utilizzati per navigare nel web. In questo modo renderete più appetibile ai motori di ricerca e agli utenti il vostro sito web.
  • Viene apprezzato dai motori di ricerca e di conseguenza è ottimo per la SEO.
  • Mostra un’ulteriore attenzione verso l’utente e rende migliore l’esperienza di navigazione nella tua vetrina online
  • Si risparmiamo tempo e costi in quanto devono essere realizzati i contenuti una sola volta e in modo quasi automatico si adattano a un sito fruibile su smartphone e tablet.

Al giorno d’oggi è essenziale avere un sito mobile responsive per mostrare cosa puoi offrire. Se questo non avviene dimostra che non hai un’azienda al passo con i tempi e che ha a cuore le esigenze dei propri utenti.

× Come possiamo aiutarti ?